Progetto

Basi Progettuali

Attualmente il 30% della popolazione mondiale consuma circa il 70% delle risorse disponibili. In Europa, l’impatto ambientale più negativo deriva dai consumi in tre aree: (1) gestione e consumo energetico delle abitazioni; (2) mobilità e turismo; (3) alimentazione e agricoltura. L’Unione Europea ha pertanto stabilito alcune strategie e politiche da adottare per andare verso una maggiore sostenibilità ed eco-efficienza. Tali indicazioni possono essere viste come modello di sostenibilità, ed adottate anche da altre nazioni e contesti.  Sono presenti anche diverse tecnologie promettenti per la sostenibilità, ma il loro sviluppo non va di pari passo con il rapido aumento della popolazione. Un considerevole numero di persone  sta già collaborando per alleviare problemi causati dal cambiamento climatico, dalla diminuzione della biodiversità, dalla mancanza di acqua e risorse alimentari, dalla povertà, dalla crisi sanitaria e sociale. La loro iniziativa è comunque frenata da molti ostacoli tra cui la mancanza di potere concreto, di conoscenza, vive di fondi.

Obiettivi Progettuali

Il progetto Sustainability Maker propone di usare le opportunità fornite dai nuovi strumenti di comunicazione, e dalle strategie di innovazione “dal basso” per dare una risposta concreta agli urgenti problemi legati alla sostenibilità, e quindi attuare politiche ambientali e sociali proposte dalla Comunità Europea. Obiettivo del progetto è l’attivazione della piattaforma online Sustainability Maker, e della sua rete come iniziativa volta a una effettiva soluzione di problemi riguardanti la sostenibilità. Promuovendo un approccio collaborativo per la progettazione di soluzioni creative, attraverso la realizzazione di una applicazione mobile e di un sito web. Tali attività saranno promosse e sostenute da convegni annuali. Il progetto  si proporrà inoltre come catalizzatore tra persone che cercano soluzioni inerenti la sostenibilità e persone che possono progettare o hanno già progettato soluzioni sostenibili. Infine il progetto proporrà delle fonti di finanziamento collettivo es. crowd-funding per aiutare nella divisione e gestione di fondi tali soluzioni.

Risultati Attesi

  • Una piattaforma “Sustainability Maker”;
  • Un propotipo per l’applicazione mobile “Sustainability Maker”;
  • Una rete “Sustainability Maker”, che dovrà coprire, nelle fasi iniziali 58000 attori tra Italia, Polonia, Ungheria, Danimarca e Germania;
  • Un minimo di otto “Sustainability Maker” “sfide” formulate in collaborazione con aziende, comunità, enti governativi, scuole, utenti etc;
  • Uno strumento di finanziamento innovativo; (Sustainability Makers).